Venerdì, 29 Maggio 2015 09:18

Parte la rilevazione sui programmi di educazione finanziaria, primo passo per la definizione di una strategia nazionale.

Parte la rilevazione sui programmi di educazione finanziaria, primo passo per la definizione di una strategia nazionale. Si tratta del primo progetto di monitoraggio coordinato a livello nazionale sulle iniziative avviate per favorire l’innalzamento della cultura economica degli italiani. Roma, 28 maggio 2015 - Ha preso avvio il progetto di mappatura dei programmi di educazione finanziaria disponibili oggi sul territorio nazionale per gli studenti ed i cittadini adulti. L’iniziativa, coordinata dalla Fondazione Rosselli, è resa possibile dalla collaborazione tra Banca d’Italia, Consob, Ivass, Covip, Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio e Museo del Risparmio, d’intesa con il MEF-Ministero dell’Economia e delle Finanze e con il MIUR-Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. L’educazione finanziaria ha assunto negli ultimi anni grande rilevanza, anche a seguito di quanto emerso da recenti ricerche effettuate sugli studenti e sulla popolazione adulta; queste evidenziano un livello di conoscenza e competenza finanziaria generalmente inadeguato rispetto alle scelte economiche che ognuno di noi è ormai chiamato ad effettuare nella propria quotidianità e nella pianificazione del proprio futuro. I risultati della rilevazione, che coinvolgerà oltre 500 enti pubblici e privati, saranno condivisi innanzitutto con i soggetti oggi coinvolti sul tema, perché possano essere da stimolo a un miglioramento dei programmi e alla creazione di nuove sinergie. I risultati di questo percorso potranno essere di supporto all’elaborazione di una “strategia nazionale” condivisa e partecipata di alfabetizzazione finanziaria. Al termine della fase di rilevazione, prevista entro l’estate, sarà possibile avere una fotografia aggiornata della quantità e della tipologia delle iniziative avviate nel nostro Paese e conoscere le caratteristiche evolutive dell’offerta di educazione finanziaria nonché la tipologia degli enti erogatori dei programmi. Gli enti interessati a partecipare alla ricerca possono rivolgersi alla Fondazione Rosselli (telefono 011 2079083, email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) per conoscere le modalità di adesione. Per ulteriori informazioni: Igor Lazzaroni, Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Claudia Salerno, Banca d’Italia, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Ermanno Cimini , Consob, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Francesca Traclò, Fondazione Rosselli, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Liliana Chiariglione, Museo del Risparmio, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Bianca Russo, Ivass, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Social: Pagina facebook: https://www.facebook.com/cittadinanzaeconomica?fref=ts Twitter: https://twitter.com/Edufinanziaria Linkedin: https://www.linkedin.com/grp/home?gid=8303124

Class Consulting Srl

Piazza De Gasperi, 24

21047 Saronno (VA)

P.IVA 02354290351

Contatti

Tel. +39 02 96248961

fax. +39 02 96704582

Mail. info@class-consulting.it

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e per aiutarci migliorare il nostro sito.

Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookies in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Approvo

numero verde